Francesca

Erasmus, Italiano, Inglese, Francese, Italie

11/12/2014

Etudiante en échange

Che facevi prima di studiare allISIT?

Ho studiato mediazione linguistica per un anno alla SSLMIT di Forlì.

 Come hai sentito parlare dellISIT?

Era tra le borse offerte come meta dell’Erasmus e all’università ne ho sentito parlare bene dai professori di francese.

 Perché hai scelto di studiare in Francia e più particolarmente all’ISIT?

Ho scelto di studiare in Francia per migliorare il più possibile il mio livello di francese e ho scelto l’ISIT perché ha un’organizzazione e dei corsi molto simili a quelli della mia università italiana.

 Qual è il tuo progetto professionale?

Diventare un’interprete di conferenza.

 Che consigli daresti ai futuri studenti stranieri?

Cercate di trarre il più possibile da quest’esperienza, non solo a livello scolastico ma sotto ogni punto di vista.

 L’ambiente scolastico nel tuo paese è differente? 

Ci sono alcune differenze : nella mia università, la frequenza è obbligatoria solo per il 70% e i voti sono dati su una scala fino a 30 (è possibile anche prendere il massimo). Orari e relazioni coi professori sono molto simili.

 C’è qualcosa che ti ha colpito quando sei arrivata in Francia? 

Mi hanno colpito molte cose della città di Parigi, specialmente il fatto che i trasporti sono molto ben organizzati e che gli studenti sono molto agevolati sotto tanti aspetti (ad esempio l’entrata gratuita nella maggior parte dei musei).